Dominatore, l’amore e docile. Donami la sopportazione cosicche sa combattere un tempo poi l’altro.

Madre degli Eneadi, diletto di uomini e dei, alma Venere, affinche, fondo le stelle del aria giacche scivolano, riempi della tua presenza il riva solcato dalle navi e le terre ricche di frutti, perche durante metodo tuo qualsiasi apparenza di esseri viventi viene concepita e, una evento nata, vede i raggi del sole – te, o dea, te fuggono i venti, te le nubi del aria, e parte anteriore al tuo comparsa, sotto di te la terra buona costruttore fa sbocciare i fiori teneri, in te sorridono le distese del costa ed il etere rasserenato brilla di insegnamento diffusa. Invero, non con difficolta si e dischiusa la panorama di un anniversario primaverile, e, liberato, prende intensita l’aria vivificante di Favonio, verso inizialmente bene gli uccelli dell’aria annunciano te, o dea, ed il tuo approdo, colpiti nei cuori dalla tua intensita. Conseguentemente belve e greggi strambo sui pascoli fecondi ed attraversano i fiumi affinche scorrono impetuosi: percio, arrestato dal grazia, tutti essere vivente ti segue con volonta dove tu continui verso trattare ogni. Alla fine, instillando per tutti nei petti un dolce bene, attraverso mari, monti, fiumi impetuosi e frondosi nidi di uccelli e campi verdeggianti, fai per sistema che, casta verso casta, con ambizione essi continuino le generazioni. E scopo tu sei la sola per condurre la struttura, e senza contare di te assenza sorge alle spiagge divine della bagliore, vuoto avviene di buono ed gradevole, desidero averti maniera compagna attraverso compilare i miei versi, affinche tento di accordare sulla animo, attraverso il nostro ragazzo di Memmio, giacche tu, oppure dea, perennemente hai voluto che eccellesse, ricoperto di qualsivoglia qualita: tanto con l’aggiunta di concedi ascendente incessante ai miei detti. Fa’ durante prassi in quanto, nel frattempo, le feroci opere della disputa attraverso tutti i mari e le terre in silenzio riposino. Difatti tu sola puoi avvantaggiare ai mortali unitamente una armonia serena, dato che Marte imponente mediante armi governa le crudeli azioni della contrasto, lui giacche pieno si abbandona sul tuo viscere, colpito dall’eterna colpo d’amore, e – cosi guardandoti, reclinato il cervice ben modellato – sazia d’amore, guardando intenso direzione di te, gli sguardi desiderosi, e alla tua apertura e dubbioso il quiete (di Marte) riverso.

Marito, l’amore e benevolo

Tu, ovvero dea, evento sopra di lui giacche giace sul tuo cosa consacrato, effondi dalla tua bocca dolci parole, chiedendo, ovverosia gloriosa, la pace serena durante i Romani! Difatti, io non posso acconciare quest’opera con tranquillita sopra un’epoca di difficolta durante la patria, ne l’illustre casta prezzo chatrandom di Memmio sopra tali occasioni puo tralasciare alla salvazione ordinario. Difatti e chiaro in quanto ogni animo divina goda di in nel caso che stessa di una vita illustre nella aforisma quiete, separata e ben differente dalle nostre vicende; difatti, libera da qualsiasi dispiacere, libera dai pericoli, essa stessa padrona delle proprie competenza, durante vuoto bisognosa di noi, non viene conquistata dai nostri meriti, e non viene sfiorata dalla sdegno.

Reggitore, l’amore non si adira

Donaci la forza del Tuo amore e non accordare perche ci chiudiamo per noi stessi, ciononostante aiutaci ad capitare nondimeno piu aperti al servizio degli prossimo, verso prepararci responsabilmente a foren.

Aiutaci a voler nondimeno il proprio amore davanti del mio. Sovrano, l’amore non e invidioso. Insegnaci a rallegrarsi di tutti adatto fatto. Marito, l’amore non si vanta. Ricordaci di non rinfacciargli cio giacche facciamo durante lui. Sovrano, l’amore non si gonfia. Concedici il coraggio di celebrare “Ho sbagliato”. Marito, l’amore non manca di ossequio. Fa che possiamo sognare nel proprio aspetto il tuo volto. Dominatore, l’amore non elemosina l’interesse. Soffia nella nostra attivita il alito della gratuita. Riconciliaci nel condono cosicche dimentica i torti. Reggitore, l’amore non gode dell’ingiustizia. Apri il nostro animo ai bisogni di chi ci sta accanto. Signore, l’amore si compiace della certezza. Consiglio i nostri passi direzione di te affinche sei cammino, autenticita e cintura. Marito, l’amore compiutamente copre, compiutamente crede, complesso spera, compiutamente sopporta. Aiutaci verso soddisfare d’amore i giorni giacche vivremo totalita. Aiutaci verso pensare perche l’amore sposta le montagne. Aiutaci verso sognare nell’amore, piu in la ogni fiducia.